Tel  0287252527

Servizio di disinfestazione vespe

La disinfestazione vespe potrebbe sembrare, a primo acchito, un’operazione cruenta, funesta, irragionevole.
Il fatto è che, a volte, essa si rende inevitabile e le ragioni che sono sottese all’importanza di una seria opera di allontanamento di tali insetti non sono in verità ben note a noi tutti.
Impropriamente riteniamo che le vespe siano innocue, umili insetti deputati alla realizzazione del prezioso miele, ma non è così.
I danni derivanti dalla diffusione delle vespe nelle nostre città non sono neppure immaginabili.vespa
Il pericolo è dietro l’angolo, perché, in un inverno come quello che siamo vivendo, caratterizzato da variazioni inaccettabili ed incredibili della temperatura, che rimangono a ben vedere bel al di sopra della media, il pericolo che le vespe possono rappresentare per l’uomo è davvero sottovalutato.
Urge provvedere alla disinfestazione vespe, ed è vitale farlo da subito.

L’inatteso prolificarsi delle vespe che rende indifferibile la disinfestazione

Temperature miti, assenza di neve persino ad alta quota, con un’alternanza di umidità e piogge torrenziali alle quali non segue alcun reale abbattimento delle temperature: ecco il fenomeno che giustifica una valida opera di disinfestazione vespe.
Questi insetti, proprio in presenza di queste temperature, vivono indisturbati e prolificano, senza neppure il vantaggio di produrre miele, attività questa svolta in via esclusiva dalle api.
Non tutti forse sanno che il pungiglione della vespa contiene una modesta quantità di veleno neuro tossico che, normalmente, cagiona solo dolore, prurito e reazioni allergiche.
Una o più punture non sono pericolose, sempre che non abbiano luogo nel cavo orale, con sintomi che preferiamo omettere in questa sede, ma è bene sapere che nel 5% delle “vittime” il veleno delle vespe può addirittura provocare uno shock anafilattico.
Ecco perché la disinfestazione vespe può rappresentare una vera e propria operazione salva-vita.
Il panico nutrito da alcuni individui è più che giustificato, perché una mancata ossigenazione del cervello può, in questo ultimo caso, portare a danni irreversibili.

Il nuovo pericolo dell’anno: la contaminazione degli alimenti

E‘ bene precisare che la disinfestazione vespe è pensata solo in caso di abnorme presenza di tali esemplari sul territorio.
Generalmente, esse sono innocue, ma il vero pericolo è occasionato durante la ricerca di cibo, periodo nel quale esse possono, contaminate con organismi patogeni, andare a intaccare l’integrità di cibi ed alimenti di vario genere presenti in magazzini o in depositi alimentari.
Il potenziale rischio è anche nelle nostre case ed è solo apparentemente di minore incidenza: la causa della contaminazione dei cibi nelle nostre dispense è infatti meno semplice da scoprire ed individuare, perché le vespe, per loro natura, tendono a nascondersi e rimanere piuttosto immobili.
Come si comprende, dunque, la disinfestazione vespe si rende non opportuna, ma inevitabile al fine di preservare non solo la nostra integrità fisica, ma altresì quella delle nostre derrate alimentari.

Abbiamo assistito alla loro indisturbata presenza in mesi quali gennaio e febbraio, un fenomeno questo assolutamente abnorme, che segna una battuta d’arresto all’ordinario scandirsi delle stagioni con tutti i suoi inevitabili ed assurdi effetti.
Agire tramite una efficace e seria opera di disinfestazione vespe è dunque un must se vogliamo prevenire per tempo il rischio di invasioni vere e proprie, già, a ben vedere, alle porte.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Accettando, acconsenti in automatico all'uso dei cookie.